Uvaggi Autoctoni

Terra Vulcanica

Intervento Minimo

UVAGGI AUTOCTONI

La nostra uva proviene tutta da una azienda agricola meravigliosa in una terra selvatica e incontaminata vicino Velletri. Una vigna di un ettaro del 1991, allevata a tendone ed esposta a nord-est, che ci regala Malvasia di Candia e Trebbiano. Un altro ettaro allevato a Guyot dal quale arriva la nostra scommessa più grande, il Nero Buono.

TERRA VULCANICA

Il suolo è vulcanico, composto da argilla e una piccola percentuale di sabbia (pozzolana), in un territorio particolarmente ricco di tufo. In vigna vengono usati trattamenti omeopatici come la propoli e la melassa per attirare gli insetti che trasportano i lieviti e secondo necessità, sono utilizzati unicamente rame, zolfo e zeolite (che serve a diminuire l’uso del rame). Nessun diserbo, né fitofarmaci, ne trattamenti intensivi.

INTERVENTO MINIMO

Vendemmiamo a mano, in piccole cassette da 20kg, cercando ogni anno la perfetta maturazione dell’uva. In cantina, a Genzano, la fermentazione è spontanea, in contenitori di vetroresina da 20-30hl e in due anfore da 800lt. Non filtriamo, non chiarifichiamo, non controlliamo la temperatura. Non facciamo praticamente nulla che non sia strettamente necessario. Utilizziamo solo una simbolica quantità di solfiti prima dell’imbottigliamento per il quale rispettiamo, come per i travasi, i cicli lunari.

Tutti i nostri vini sono e saranno sempre con uve:
100% dei Castelli
Vendemmiate a mano
Fermentate spontaneamente
Senza controlli di temperatura
Senza filtrazioni

VENDEMMIA DUE

NEMICO

Bianco dei Castelli

Il nome Nemico è un tributo al lago Vulcanico di Nemi sul quale affaccia la nostra cantina (il motivo per cui l’abbiamo scelta). È il nostro primo vino, quello a cui siamo più affezionati e che ci rappresenta di più.

Trebbiano e Malvasia in macerazione sulle bucce per il 30% della massa per poi completare la fermentazione spontanea in vetroresina. È l’espressione più autentica della sua vigna a Velletri ed è esattamente quello che avevamo in testa quando abbiamo deciso di fare vino ai Castelli Romani. Un bianco territoriale, fresco e irriverente, un vino in cui mineralità e aromaticità sono in perfetto equilibrio tra loro per una bevuta lunga, mutevole e profonda.
È Nemico ma è buono..fidatevi. È Nemico solo delle brutte persone!

Guarda che bello il Nemico che fermentaDevo berlo, portami allo Shop!

VENDEMMIA

Due

VIGNA

Velletri - Tendone - 1991

UVA

Trebbiano e Malvasia

FERMENTAZIONE

Spontanea

AFFINAMENTO

Vetroresina

VOL

11% Abv

FORMATI

Bottiglia 75cl

OPERAIO

Rosso Popolare

Volevamo un rosso fresco, diretto e spontaneo. Un rosso potente ed espressivo che arrivasse a tutti, che rappresentasse il territorio senza nasconderne il carattere a tratti rustico ma sempre autentico. L’Operaio è un vino per le fatiche quotidiane e le grandi feste in piazza. É un rosso popolare, fatto con le mani e con il cuore.

60% Nero Buono da vigna allevata a Guyot su suolo vulcanico, esposta verso il mare del Circeo, 40% Trebbiano e Malvasia, da vigna allevata a tendone.
Le uve bianche e rosse sono fermentate separatamente in vetroresina e poi blendate prima dell’imbottigliamento per un vino di grande freschezza, sorprendente acidità e un tannino croccante che ne allunga la bevuta e la completa.

C’è tutto, frutta rossa e mineralità, corpo, acidità e accenni balsamici.
Bevitori di tutto il mondo. Unitevi!

Devo berlo, portami allo Shop!

VENDEMMIA

Due

VIGNA

Velletri - Guyot e Tendone

UVA

Nero Buono - Malvasia - Trebbiano

FERMENTAZIONE

Spontanea

AFFINAMENTO

Vetroresina

VOL

11% Abv

FORMATI

Bottiglia 75cl

ROSARIO

Rosato Meticcio

Elegante ma al tempo stesso profondamente materico. Difficile da inquadrare negli schemi classici della purezza. Rosario è un vino di frontiera che rivela energia e sensualità dal primo all’ultimo sorso.

L’anima di Trebbiano e Malvasia incontra 1/4 del miglior Nero Buono in pressatura diretta. Si uniscono, si influenzano, trovano forza nella contaminazione. Fermentano insieme, spontaneamente, in vetroresina, regalando acidità, eleganza, frutto e profondità inaspettate. C’è la vigna e c’è il vulcano ma c’è anche qualcosa di sfuggente; il sale e il balsamico delle erbe mediterranee.

Rosario è un inno alla libertà e al lasciarsi andare, combina forza e raffinatezza, cuore territoriale e originalità. Rosario è il nuovo, rosato meticcio dei Castelli Romani!

Devo berlo, portami allo Shop!

VENDEMMIA

Due

VIGNA

Velletri - Tendone + Guyot

UVA

Trebbiano - Malvasia - Nero Buono

FERMENTAZIONE

Spontanea

AFFINAMENTO

Vetroresina

VOL

11% Abv

FORMATI

Bottiglia 75cl

SCHICCHERA

Rosato Carbonico

/Schic•che•rà•re/ bere spesso e abbondantemente vino o liquori ≈ alzare il gomito, sbevazzare, trincare ≈ avvinazzarsi, inciuccarsi, tracannare.

La Schicchera è un rosato dalla bevuta compulsiva. È per la festa e la baldoria, per le cene rumorose, i locali affollati e le notti d’estate. Usiamo Trebbiano, Malvasia e Nero Buono in Macerazione Carbonica a grappolo intero in acciaio per caricare la bomba aromatica e far esplodere i caratteri più fruttati e intensi delle uve.

Tannini sottili, freschezza, tanta acidità e l’irruenza della gioventù. La Schicchera è agile, scattante e immediata. Da bere in un lampo!

Devo berlo, portami allo Shop!

VENDEMMIA

Due

VIGNA

Velletri - Tendone + Guyot

UVA

Trebbiano - Malvasia - Nero Buono

FERMENTAZIONE

Spontanea

AFFINAMENTO

Acciaio

VOL

11% Abv

FORMATI

Bottiglia 75cl

Altri vini sono in arrivo. E sono buonissimi!